INTEGRATORI DI SALI MINERALI PER LO SPORT. SONO SICURI? FALLO DA TE!

Gli INTEGRATORI DI SALI MINERALI PER SPORTIVI, non contengono solo acqua e appunto Sali minerali.. ma molti, moltissimi ZUCCHERI E ADDITIVI. Oggi, in maniera molto semplice vorrei darvi un idea degli ingredienti contenuti, e proporvi qualche sostituto NAUTURALE ED ALTRETTANTO EFFICACE, come re-integrante dopo lo SPORT.

 

Alcuni studi hanno analizzato le indicazioni salutistiche con cui vengono pubblicizzati molte bevande sportive. La conclusione è che, in gran parte dei casi, si tratta di affermazioni ingannevoli, dato che la maggior parte di queste bibite ha piccoli o nulli benefici per la salute, mentre, in alcuni casi, gli ingredienti aggiunti possono essere pericolosi per i loro principali consumatori: bambini e ragazzi. I produttori cercano di promuovere bevande che, in realtà, sono bibite zuccherate malsane.

I coloranti, ad esempio, possono avere delle conseguenze negative sulla salute, SOPRATTUTTO PER I BAMBINI! Infatti dal 2008, in eticchetta possiamo leggere “Può influire negativamente sull’attività e l’attenzione dei bambini”.
Molti sono anche gli additivi che servono per colorare la bibita e quindi a renderla semplicemente più accattivante al momento dell’acquisto (ad esempio il betacarotene per l’arancione, E133 per il blu brillante, E160a per i carotenoidi misti e quindi per il rosso, E104 o giallo di chinolina per il gusto lime.) oppure che hanno la funzione di aumentare il tempo di conservazione o di facilitare la lavorazione dello stesso prodotto.
Inoltre sono piene di zuccheri, anche quelle “zero” calorie, in quanto dolcificate con l’uso dell’ASPARTAME contenuto anche in merendine, caramelle, succhi di frutta. L’edulcorante acesulfame K può essere impiegato perché ha un potere dolcificante molto elevato rispetto al normale saccarosio, ma è imputato di avere effetti cancerogeni, e inoltre aumenta il rilascio di insulina aumentando il rischio di sindrome metabolica.
Inoltre ha l’obbiettivo di continuare a stimolare la sete. L’atleta sotto sforzo suda, sorseggia lo sport drink, continua a berlo, lo finisce e ne vorrebbe acquistare un altro, proprio perché è un induttore di sete. Ecco fatta la magia per i nostri produttori di bevande sportive.

I Sali minerali che sono effettivamente tra le sostanze perse con la sudorazione, in particolare cloro e sodio ma anche potassio, magnesio e calcio. Solitamente gli sport drink, contengono circa 500 milligrammi di sali su litro che significa sostanzialmente mezzo grammo in una bottiglia da 1 litro, ovvero un quarto di grammo in una bottiglietta di plastica di quelle vendute normalmente: mezzo grammo di sali minerali è molto meno di quanto se ne possa trovare in un qualsiasi frutto fresco, in una porzione di verdura o in altri alimenti come legumi o anche semi oleosi. Da tenere presente anche che normalmente il fabbisogno quotidiano di una persona di media corporatura oscilla tra i 2 e i 4 grammi di sali minerali, una quantità facilmente assimilabile con una dieta equilibrata e variata.
Ecco UNA ricette di BEVANDA SPORTIVA NATURALE OTTIMA PER REINTEGRARE I SALI MINERALI PERSI CON LA SUDORAZIONE:

 

55 g di zucchero
1 g di sale
250ml di acqua calda
250 ml di succo d’arancia
mezzo limone spremuto
800 ml di acqua fredda.
MESCOLARE IL TUTTO E…BUON ALLENAMENTO!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *