PERCHE’ NON DOVREMMO MAI MANGIARE MARGARINA!!!!

Ritenuta salutare per anni, la si trova ancora in moltissimi prodotti industriali da forno.

Intanto…La margarina è un grasso artificiale!

Se il burro può entrare, con molta parsimonia, nella dieta, meno giustificata è la presenza della margarina, da sempre presentata come condimento “salutista”, alternativo al burro. La margarina, infatti, è decisamente meno naturale del suo diretto concorrente: viene fabbricata per via industriale, e contiene molti grassi SATURI E TRANS, dannosi per la salute delle nostre arterie e quindi per il nostro sistema cardiovascolare.

E inoltre…Il fatto che la margarina  ad oggi la si trovi anche privata di grassi idrogenati, contribuisce a renderla un prodotto più salutare rispetto alla vecchia margarina idrogenata?

COME SI OTTIENE LA MARGARINA?

La margarina è sostanzialmente un prodotto ottenuto dall’emulsione di oli vegetali (a volte con l’aggiunta di qualche grasso di origine animale)  ed acqua, mediante l’utilizzo di additivi.

Uno dei grassi vegetali più utilizzati nella produzione della margarina è l’olio di palma, che ormai conosciamo tutti come uno degli alimenti più demonizzato per quanto riguarda il danno ambientale che ne deriva dalla sua produzione e per l’alto contenuto nutrizionale di grassi saturi.

Ad ogni nei supermercati è possibile trovare margarine vegetali che riportano la dicitura: SENZA GRASSI IDROGENATI. Ma cosa significa?

Rispetto alla margarina idrogenata, la margarina non idrogenata non conterrebbe grassi trans ma contiene comunque, anzi oserei dire UNICAMENTE grassi saturi.

Proviamo a capirne il motivo:

L’idrogenazione è un processo in grado di rendere saturi i grassi insaturi in modo che siano di più facile utilizzo e siano meno deperibili.

Nel caso della margarina idrogenata, i grassi vegetali liquidi vengono trasformati in sostanze solide attraverso il processo dell’idrogenazione che ha però alla base l’utilizzo di alcune sostanze chimiche.

Nel caso della margarina non idrogenata invece, l’idrogenazione dei grassi avviene tramite alte temperature e pressioni, senza l’utilizzo di sostanze chimiche. Dagli oli vegetali viene separata la parte satura, che si presenta solida e utilizzata dunque per la preparazione della margarina non idrogenata.

Verrebbe dunque conservata unicamente la parte satura, considerata come la peggiore e la meno salutare, ed eliminata la parte composta da grassi polinsaturi, i migliori per la nostra salute!

Ecco perché non si deve mai farsi ingannare dalle etichette, ma è bene SEMPRE informarsi prima di acquistare determinati prodotti!

Ecco…l’unico vantaggio che ha la margarina rispetto ai grassi di origine animale è sicuramente la sua assenza di COLESTEROLO che troviamo invece nel burro, che dal canto suo però contiene anche alcune vitamine (fra cui la D!) assenti nella margarina!

In ogni caso, i migliori grassi rimangono i POLINSATURI, presenti in abbondanza nell’olio di oliva o in altri oli vegetali (soia, lino, riso etc..) spremuti a freddo.

Siamo noi i padroni della nostra vita… decidiamo di cosa nutrirci!

By nutrytoo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *