Meglio prevenire che curare! Oggi vi voglio parlare di un disturbo assai diffuso e fastidioso, che purtroppo vede aumentare ogni anno il numero di popolazione che ne è affetta: L’ALLERGIA STAGIONALE! Ne soffre circa il 30% della popolazione italiana, che con l’inizio della primavera accusano sintomi quali naso che cola, starnuti, tosse, solletico alla gola ed occhi rossi.

Ma cosa c’entra quello che si mangia con l’allergia ai pollini delle piante?

Ciò che mangiamo è correlato con l’allergia in quanto alcuni alimenti contengono sostanze pro-infiammatorie che aumentano l’intensità dei sintomi, con un meccanismo di cross (incrocio) fra sostanze contenuti in cibi e piante a cui si è allergici!

Cosa quindi NON MANGIARE?  ALIMENTI DA ELIMINARE:

LATTE E LATTICINI E DERIVATI: perché si tratta di alimenti ricchi di istamina che aggravano tutti i sintomi respiratori. Inoltre, formaggio, burro e yogurt possono provocare un’ipersecrezione di muco in soggetti con una minor capacità di eliminare le tossine, la cui azione si ripercuote in particolare a livello respiratorio.

CEREALI CHE CONTENGONO GLUTINE: perché sono le proteine che scatenano l’allergia e il glutine è proprio una proteina! Eliminare una fonte allergenica come il glutine è fondamentale anche se non si soffre di celiachia. Disturba infatti tutti gli allergici, celiaci o no!

ALCUNI ORTAGGI fra cui:

il SEDANO, PESCHE, POMODORI E MELONI, AGRUMI: soprattutto per chi è allergico alle graminacee: Questo perché alcuni dei più comuni fattori scatenanti le allergie stagionali provengono dalla stessa famiglia di frutta e verdura.

CETRIOLI, ANGURIA, ZUCCHINE E BANANE: Per chi è allergico al polline di ambrosia.

FRUTTA SECCA, MELA/PERA/PESCA/CILIEGIA/PRUGNE, SOIA E FAVE: Per chi è allergico alle betulle

ALCOL: Secondo gli studiosi della Lousiana State University, basta anche un solo bicchiere di vino per scatenare reazioni allergiche in persone che soffrono di allergie stagionali.

Alimenti invece che possono aiutare a contrastare le allergie sono sicuramente tutti gli aliemnti ricchi di VITAMINA C come arance, pompelmi, peperoni, broccoli, clementine, limoni e l’aglio perché riduce il rilascio di istamina!

Spero di esservi stata utile!

A presto!

NUTRYTOO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *