COME RIPORRE GLI ALIMENTI IN FRIGORIFERO???

Buongiorno amici NUTRYTOO! Oggi vorrei darvi dei semplicissimi consigli (Visto che mi sono state chieste delle info anche da alcuni amici!) su come disporre gli alimenti in frigo, per mantenere inalterate le proprietà nonché la freschezza dell’alimento!

Tutte le confezioni vanno tenute sempre staccate dalla parete di fondo del frigorifero… Infatti  è una superficie fredda e umida dove si condensano goccioline di acqua e di brina. All’interno del frigo alcune aree sono più fredde di altre, la corretta disposizione degli alimenti è essenziale per la loro perfetta conservazione.

Poiché il freddo tende sempre ad andare verso il basso, la zona del vano frigorifero a minore temperatura (più fredda quindi) è quella collocata subito al di sopra dei cassetti per la frutta e verdura. Per conservare al meglio l’aroma e la freschezza degli alimenti è opportuno avvolgerli in pellicole tradparenti o riporli in opportuni recipienti.

Tutti gli avanzi vanno riposti in frigorifero o in congelatore entro due ore dalla cottura, già porzionati, in modo da non dover continuare a togliere e rimettere nel frigo l’alimento più e  più volte. Per evitare un danneggiamento del frigorifero e soprattutto uno spreco di energia, gli alimenti cotti non vanno mai riposti in frigo quando sono ancora caldi.

Il frigorifero di casa dovrebbe avere una temperatura interna di circa 4-5° nella parte centrale, con una temperatura variabile, nelle altre zone, tra i 2° e 10°: nella parte alta del frigo infatti ci sarà una temperatura più alta rispetto a quella presente nella parte bassa del frigo, e questo è da tenere presente perchè ciascun cibo ha bisogno di un diverso tipo di refrigerazione, per essere ben conservato. Ovviamente in estate la temperatura del frigorifero va regolata ad una temperatura minore, e viceversa in inverno.

A seconda del tipo di alimento, è più indicata una certa ‘zona’ del frigorifero.

  • Sportello [5-10°]: bottiglie, burro, salse e latte

Il  Burro: va chiuso in un contenitore ermetico o nello sportello apposito;

  • In alto [5-8°]: uova, yogurt, panna fresca, formaggi, dolci, conserve;

Le Uova: vanno messe nello sportello del frigorifero, nell’apposito spazio, oppure nella parte alta del frigo: è infatti meglio tenerle nel loro contenitore di cartone. Vanno disposte con la punta rivolta verso il basso e mai messe a contatto con gli altri alimenti;

  • In mezzo [4-8°]: affettati, sughi, verdure e cibi cotti;

Alimenti cotti: vanno tenuti in contenitori ermetici.

Gli avanzi, una volta tolti dal frigo, possono essere scaldati solo una volta. Devono sempre essere riscaldati bene sul fuoco o nel microonde, in modo che la cottura risulti uniforme

  • In mezzo [2-5°]: carne e pesce;

n.b. Sulla mensola centrale sarà bene riporre carne e pasta cotta, minestroni e zuppe, confezioni aperte di affettati, avanzi vari e tutti quei prodotti che richiedono la conservazione in frigo subito dopo l’apertura della confezione.

  • In basso, nel cassettino [2-5°]: frutta fresca e verdura crude.

Frutta e verdura: vanno pulite grossolanamente e tenute bene asciutte. Possono essere avvolte nella carta da cucina (che assorbe l’umidità);

Assicurare sempre la circolazione dell’aria interna del vano frigorifero non ammassando troppo i cibi al suo interno e non ricoprendo le griglie con carta o altro materiale.

Freezer:

Mai scongelare un alimento e poi congelarlo nuovamente. Sbrinare con regolarità frigorifero e freezer, pulendo accuratamente gli scomparti e verificando la corretta chiusura delle guarnizioni.

Spero che l’articolo vi sia servito!

Ciaoooo ALLA PROSSIMA! da NUTRYTOO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *