Thiakry, dolce senegalese

Buongiorno cari lettori…. Perdonatemi,,, lo so! È da un bel po’ di tempo che non mi faccio sentire, ma sono ritornata da poco da un viaggio MOLTO AVVENTUROSO oserei dire… Sono stata in Senegal! E non con i soliti viaggi organizzati  da tour operator con formule all -inclusive e escursioni stra-turistiche (che io personalmente odio)… ma abbiamo provato con un bel viaggio fai da te…di certo non è stato facile adattarsi ad uno stile di vita e ad una cultura totalmente diversa dalla nostra, ma è un esperienza di vita che consiglierei a tutti di fare prima o poi..…

In ogni caso..il proverbio dice..”paese che vai, e usanze (culinarie in questo caso) che trovi”… Vi propongo quindi una ricetta di un dolce tipo SENGALESE molto semplice e leggero , ottimo da servire magari in una tazzina da cappuccino o da te’ o nei vasetti tipo Bormioli.. fa un ottimo effetto scenico ed è semplicissimo da preparare!

Thiakry, dolce senegalese:

Ingredienti:

– 25 gr di miglio decorticato (lo trovi al supermarket!)
– 100 gr di yogurt bianco intero (ma potete scegliere lo yogurt che preferite)
– una punta di cucchiaino di essenza di vaniglia naturale
– una manciata di frutta secca mista (io oggi ho noci e scaglie di cocco)
– un filo di sciroppo di Agave biologico (dolcificante naturale che potete sostituire con dello zucchero di canna grezzo o dello zucchero semolato all’evenienza)

– un pizzico di cannella

 

Mettere il miglio in una pentola con acqua e mezzo cucchiaino di zucchero e l’essenza di vaniglia. Cuocere il miglio come riportato nella confezione.. Il miglio sarà pronto quando risulterà bello asciutto, quasi croccante ma non duro o abbrustolito. Deve rimanere come un cous-cous per nulla umido e non deve spappolarsi.

Cuocerlo per circa 15 minuti o fin che non avrà assorbito tutta l’acqua!

Sembra difficilissimo in realtà giuro che è più lungo a scrivere il tutto, che a fare il dolce!
In un barattolo di vetro mettere frutta secca e yogurt, quindi aggiungere il miglio freddo, le noci o altro, la cannella e un altro po’ di essenza di vaniglia… guarnire con sciroppo d’Agave a filo. Mescolare leggermente!
Il dessert è servito!

Si possono poi fare numerose varianti, anche con l’aggiunta di frutta fresca tagliata a dadini o qualche mirtillo, com si vede nella foto!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *