FATTI IL TUO FORMAGGIO con i Semi di GIRASOLE !

Originario dal Messico e dal Peru’, il girasole fu importato in Gran Bretagna già nel XVI secolo.

I semi, sono conosciuti soprattutto per l’alta presenza di Acidi grassi essenziali, Vitamine E,A, e D e quelle del complesso B, nonché per l’alto contenuto di Sali minerali tra cui Ferro, Manganese, Calcio, Zinco e Forforo.

Ma, i semi di girasole, sono  anche un ottima fonte di PROTEINE e possono rappresentare un valido sostituto della carne. A parte il basso contenuto di Lisina (un tipo di amminoacido), presentano una buona percentuale di tutti gli altri aminoacidi essenziali.

Il dott.Gentlin, uno dei primi specialisti a cimentarsi ancora 100 anni fa con la medicina complementare, sosteneva come nei momenti di forte stress fisico e astenia, i semi di Girasole avevano la capacità di farti sentire subito meglio, grazie al loro alto potere ENERGIZZANTE!

Come usare il girasole:

Mangiate i semi di girasole ogni volta che lo desiderate, anche come spuntino all’ora di pranzo (ideale sarebbe mangiarne un paio di manciate ogni giorno), oppure ogni 2 giorni, e germogli di girasole 2-3 volte alla settimana.

Proviamo questa ricetta… ideale soprattutto per coloro che volgiono evitare prodotti caseari o desiderano un alternativa al formaggio. Avrete bisogno di un frullatore e un sacchetto di tela.

FORMAGGIO AI SEMI DI GIRASOLE

-2 tazze di semi di girasole

-2 tazze di semi di sesamo

-1/2 tazza di cipolle tritate

-3 cucchiaini di acqua

-1 cucchino di miso (facoltativo)

Lasciare in ammollo i semi per 8-12 ore durante una notte. Frullate insieme tutti gli ingredienti per circa 4 minuti.

Inserire il tutto in un sacchetto di tela, lasciate colare il liquido e il formaggio è pronto per essere servito.

Più liquido o siero riuscite a eliminare, più sarà consistente il vostro formaggio.

Sono possibili anche queste varianti:

FORMAGGIO SPEZIATO:

Aggiungere un cucchiaino di pepe di Cayenna fresco, frullate insieme a 2 spicchi di aglio, 50 gr di basilico, dulse e origano fresco, e aggiungere il tutto al composto di semi.

FORMAGGIO ROSSO:

Aggiungere una barbabietola rossa e un peperone rosso.

FORMAGGIO VERDE:

Aggiungere 50 gr di prezzemolo fresco, 100 gr di basilico e sostituire i semi di sesamo con quelli di zucca!

7 Comments Add yours

  1. Johne12 ha detto:

    What sites and blogs perform searching district interact most on? dfgakcacdedf

  2. Johnk842 ha detto:

    you are in point of fact a just right webmaster. The site loading velocity is amazing. It sort of feels that you are doing any distinctive trick. Furthermore, The contents are masterpiece. you’ve performed a magnificent process in this subject! akdbkddefdck

  3. Smithe10 ha detto:

    I’ve been absent for a while, but now I remember why I used to love this site. Thank you, I’ll try and check back more frequently. How frequently you update your site? eaadcdgdgebdeebf

  4. Johnf902 ha detto:

    Do you agree with my statement that this post is awesome? dgaecfefgddd

  5. Smithd186 ha detto:

    I’ve read some excellent stuff here. Definitely price bookmarking for revisiting. I surprise how much effort you place to create this type of great informative site. bedegkbbcdecefbb

  6. check that ha detto:

    I simply want to tell you that I am just all new to blogging and site-building and honestly loved you’re web site. More than likely I’m going to bookmark your website . You certainly have incredible writings. Thanks a lot for revealing your website page.

  7. I just wanted to write down a simple note in order to appreciate you for the wonderful solutions you are writing at this site. My particularly long internet search has finally been paid with high-quality ideas to talk about with my friends and family. I would claim that most of us website visitors actually are very much blessed to exist in a useful network with so many lovely individuals with insightful points. I feel pretty grateful to have come across the webpages and look forward to some more excellent minutes reading here. Thanks a lot once more for everything.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *