4 sostanze CONSUMATISSIME, all’apparenza innocue…

Un recente studio dell’OMS avverte che mangiare cibi raffinati non è  ottimale per la salute,,, anzi,,,

Ecco quali sono i cibi raffinati che non dovrebbero essere consumati!

  1. Zucchero raffinato
  2. Sale raffinato
  3. Farine raffinate
  4. Il latte di mucca

Evitando questi quattro veleni, si ha più energia e certamente si può vivere una vita più lunga e più sana.

 

Zucchero bianco semolato : può portare a sovrappeso e diabete

azucar-refinada

Lo zucchero è presente in molti alimenti, non sempre solo i dolci, ma anche altrove, e serve per migliorare il sapore e / o la durata del cibo.

Uno dei principi dello zucchero bianco semolato è quello di aumentare la quantità di energia disponibile all’organismo nel momento, provocando però un rapido declino subito dopo.

Il problema è che dopo questo consumo rapido, il pancreas deve lavorare a ritmi serrarti per produrre l’insulina che serve a compensare la mancanza di energia!

Tutto questo per dire che il consumo permanente di cibi raffinati è ritenuto colpevole di essere la causa della crescente incidenza di diabete.

E’ importante mantenere la glicemia costante nel sangue, consumando alimenti ad indice glicemico(IG)  basso  !!!

Cibi raffinati come riso bianco, cereali per la colazione come cereali di mais, riso soffiato hanno un IG alto o molto alto, come d’altronde barrette di cioccolato, torte, ecc.  Questo è anche il caso delle patate, soprattutto quando sono fritte o sottoforma di purè.

Al contrario, i cibi meno elaborati come pane e riso integrale, pasta, farina d’avena e riso basmati hanno un indice glicemico moderato o basso.

La maggior parte dei frutti (ad eccezione della banana matura) hanno un GI moderata.

Tutte le verdure e legumi (lenticchie, piselli, fagioli, bulgur) hanno un basso indice glicemico.

Cercate di eliminare lo zucchero dalla vostra dieta. È possibile scegliere la stevia, miele o zucchero di canna grezzo!

 

 

Il Sale: Aumento della pressione e delle malattie cardiovascolari associate.

sal-refinada-FILEminimizer-e1446488327335

Il sale viene comunemente usato In quasi tutti gli alimenti, anche dolci!  Storicamente è un potente conservante. Se si mangiano cibi industriali, sicuramente essi contengono sale!

Il consumo di sale nella nostra dieta abituale è eccessivo (circa 10 g al giorno, mentre il bisogno reale sarebbe da 2 a 4 g al giorno).

Un consumo eccessivo di sale è molto dannoso per la salute: contribuisce all’aumento della pressione arteriosa, accrescendo i rischi cardiovascolari. Provoca inoltre la ritenzione di liquidi.

Il sale è un ingrediente essenziale, tuttavia, non dovrebbe essere evitato a tutti i costi, ma semplicemente non dovrebbe essere aggiunto in tutto ciò che mangiamo.

Si consiglia di aggiungere meno sale negli alimenti, o utilizzare sale dell’Himalaya, che è un sale minerale.

 

La farina raffinata

harina-refinada-FILEminimizer-e1446488353989

La farina bianca 00, è una sostanza nutrizionalmente molto povera, che ha ben poco valore nutritivo.

Questa farina, diffusissima nei supermercati e comunemente usata negli impieghi casalinghi, si ottiene attraverso la macinazione industriale del chicco di grano, che comporta l’eliminazione del germe (ovvero il cuore nutritivo del chicco, che contiene aminoacidi, acidi grassi, sali minerali, vitamine del gruppo B e vitamine E) e della crusca (la parte più esterna, particolarmente ricca di fibre). Tutto questo porta a un impoverimento della materia prima: da questa macinazione si ottiene infatti una farina raffinata, che si mantiene a lungo, ma risulta terribilmente depauperata e ricchissima di zuccheri.

Il problema quindi è che la farina raffinata, e lo zucchero raffinato,  aumenta l’indice glicemico (IG) del vostro corpo e fornisce pochissime sostanze nutritive.

La raffinazione infatti, massacra le proprietà del cereale e rimuove minerali e altri elementi alla base del grano.

 

 

Il  Latte – Fonte di osteoporosi, diabete, cancro alla prostata e alle ovaie

leche-no-es-saludable-FILEminimizer-e1451124143624

I benefici del latte di vacca, cominciano ad essere controversi….

Le industrie casearie spendono un sacco di soldi per convincere l’opinione pubblica che il latte è necessario per motivi di salute, ma ciò che è non viene detto è che il consumo degli adulti di latte animale è in grado di stimolare la malattia coronarica, l’obesità, il diabete, il cancro al seno, alla prostata e al colon, malattie autoimmuni, osteoporosi, alcune malattie della retina e dei reni, diabete di tipo 1 nei bambini predisposti, etc. Pertanto, l’assunzione può e deve essere evitata .

Il Latte, in particolare il latte di mucca è la principale causa di allergie agli alimenti comuni!

È Già … è una causa anche dell’OSTEOPOROSI… ALTRO CHE RIMEDIO!

Sorprendentemente, non solo il corpo umano non è in grado di assorbire il calcio nel latte vaccino (in particolare pastorizzato), ma ha già dimostrato che il latte può aumentare la perdita di calcio dalle ossa .  Ironico?!

Come tutte le proteine animali latte aumenta l’acidità del corpo umano , che a sua volta innesca una correzione biologica naturale. Il calcio è un ottimo neutralizzante dell’acidità e il nostro organismo lo va quindi a sottrarre dalle ossa. Così, il calcio che serve a mantenere le ossa forti e sane sarà invece usato per neutralizzare l’acidità causata dall’ingestione di latte!

Sapendo tutto questo è stato osservato che i paesi con un minor consumo di prodotti lattiero-caseari sono anche quelli con la minore incidenza di fratture ossee nella popolazione.

Per coloro che insistono a mantenere i latticini nella dieta dovrebbe sapere almeno che quello  che comprano al supermercato è ben lungi dall’essere sano. Le mucche ricevono ormoni della crescita quotidianamente che  simulano la gravidanza per aumentare la produzione di latte, nonché vari antibiotici per ridurre le infezioni causate da diversi meccanismi chimici che sono esposti.

Queste sostanze chimiche ovviamente contaminano il  latte, ed è ancora sconosciuto l’impatto che avrà tutto questo sulla salute delle persone che insistono ad assumere latte nella loro dieta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *