11 CIBI DI CUI NON POTRAI PiU’ FARE A MENO… anti-infiammatori naturali

L’infiammazione è causata in gran parte dal cibo che introduciamo con la nostra dieta…. Cibi in scatola, cibi surgelati e in gran parte trasformati. Questi alimenti sono molto insalubri, perché non hanno proprietà naturali, e ciò porta ad una sorta di infiammazione cronica che si può manifestare sottoforma di patologie autoimmuni (artriti, psoriasi etc…), malattie cardiache e anche cancro.

La buona notizia è che è possibile controllare il livello di infiammazione nel corpo , semplicemente cambiando il modo di mangiare.

11 cibi sorprendenti che aiutano a combattere l’infiammazione

PAPAYA

La Papaya è ricca di papaina, enzima che aiuta a ridurre l’infiammazione nel corpo e migliorare la digestione. Inoltre, la papaya ha potenti antiossidanti come beta-carotene, vitamina C e la vitamina E, che combattono i radicali liberi dell’organismo.

 

avocado-sliced-in-half

L’avocado è ricco di alcoli grassi poliossidrilati (PFA). I PFA sono prevalentemente presenti nelle alghe e altre piante oceaniche, e sono estremamente rari in piante terrestri. I PFA e fitosteroli dell’avocado forniscono numerosi benefici anti-infiammatori al nostro organismo;. In particolare,i fitosteroli dell’avocado impediscono la sintesi pro-infiammatoria della prostaglandina E2 a livello del tessuto connettivo (riduce quindi l’infiammazione delle articolazioni delle persone che soffrono di artrite e gotta

 

mirtillo-2

I mirtilli contengono fitonutrienti antinfiammatori molto importanti che aiutano a proteggere il sistema cardiovascolare e prevenire l’indurimento delle arterie. Aiutano anche a prevenire le malattie associate all’infiammazione delle vie urinarie (cistiti), stomaco (ulcere) e della bocca (gengiviti).

 

broccolo

Il Broccolo è un straordinario cibo anti-infiammatorio, grazie ai suoi composti quali il sulforafano, che ha dimostrato di possedere proprietà antinfiammatorie,antibatteriche, ma soprattutto antitumorali. I Broccoli hanno anche una elevata quantità di vitamina C , un altro agente anti-infiammatorio potente che riduce i livelli di infiammazione fino al 45%.

 

cavolo-rosso

Il cavolo  rosso è ricco di antocianine. Le antocianine sono un gruppo di pigmenti rossi e blu estratti dalle piante, dall’azione antiossidante e antiaging, utile come prevenzione di molte malattie degenerative. Agiscono anche nel prevenire la formazione di placche aterosclerotiche dovuta ad alti livelli di colesterolo e nella riduzione dell’aggregazione piastrinica (stessa proprietà che ha l’aspirina)

 

semi-di-canapa

I semi di canapa contengono un rapporto ideale di omega 3 e omega 6. Gli Omega-6 contengono GLA, che lavorano nel corpo come un anti-infiammatori, riducendo l’infiammazione e possono aiutare le persone che soffrono di. asma, artrite e altri dolori muscolari. Questo grasso sano migliora anche la salute della nostra pelle e inibisce la crescita delle cellule tumorali.

 

chia

I semi di CHIA: Molte persone che soffrono di artrite hanno riportato una riduzione del dolore associato all’infiammazione dopo il consumo di solo poche settimane di semi di Chia. Essi contengono acidi grassi omega-3 importanti, che si trasformano in prostaglandine con potenti effetti anti-infiammatori. I Semi di Chia sono anche una grande fonte di antiossidanti; gli antiossidanti aiutano a mantenere il corpo sano e ridurre il dolore causato da infiammazione dell’organismo.

 

download

Lo zenzero contengono sostanze quali i gingeroles che inibiscono la produzione di ossido nitrico (che ovviamente va a formare radicali liberi, molto dannosi per la salute).

 

 

noce

Le noci contengono acidi grassi omega-3, fitonutrienti quali tannini, acidi fenolici e flavonoidi, e chinoni. Il consumo di noci è stato associato alla riduzione dell’infiammazione con effetti benefici soprattutto a livello dei nei vasi sanguigni , specialmente nei soggetti a rischio di patologie cardiache.

 

 

CURCUMA

La curcuma se non ne avete mai sentito parlare, è uno dei migliori alimenti anti-infiammatori. Grazie al suo principio attivo, la curcumina, questa radice può inibire la sintesi e l’attività di COX-2 e 5-LOX, due importanti enzimi coinvolti nella risposta infiammatoria. Uno studio ha rinvenuto che i nei pazienti con osteoartrite una riduzione significativa del dolore e l’aumento della mobilità se consumano anche solo 200 mg di curcumina al giorno. La curcumina aiuta anche a bloccare le vie infiammatorie, e quindi impedisce le proteine che causano dolore e gonfiore.

 

images

Il Sedano : una specifica sostanza, nel sedano chiamato “luteolina”, è particolarmente efficace contro il cancro e l’infiammazione . Questo composto si trova in piccole quantità anche in peperoni, prezzemolo, timo, basilico e menta.

One Comment Add yours

  1. adidas nmd ha detto:

    you’ve an important blog right here! would you prefer to make some invite posts on my weblog?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *