…ADDIO GASTRITE! con alcuni facili rimedi

STOMACOTutti hanno sofferto almeno una volta nella vita di gastrite, un’infiammazione della mucosa dello stomaco…

È causata dal reflusso esofageo e cioè dal rigurgito del contenuto gastrico all’interno dell’esofago a causa di un malfunzionamento della valvola che separa l’esofago dallo stomaco (il cosiddetto CARDIAS).

Il sintomo più comune è il bruciore a livello dello stomaco o dietro lo sterno. Altri segnali del disturbo possono anche essere la raucedine o tosse cronica. Spesso laringiti o faringiti frequenti possono nascondere in realtà disturbi gastrici!

RACCOMANDAZIONI DIETETICHE E COMPORTAMENTALI

  • Evitare i pasti abbondanti: preferire pasti piccoli e frequenti in modo da favorire lo svuotamento gastrico.
  • Privilegiare un’alimentazione a basso contenuto di grassi: Evitare cibi fritti, pre-confezionati a cui sicuramente sono stati aggiunti conservanti o esaltatori di sapidità che tendono a far aumentare il reflusso. Cercare di limitare anche panna, sughi con abbondanti grassi e dolci con creme. Preferire l’olio extra-vergine d’oliva per condire i cibi.
  • No a carne molto cotte tipo brasato, bolliti o ragù.
  • Evitare cibi e bevande troppo calde o troppo fredde. Evitare i superalcolici.
  • Evitare l’assunzione di abbondanti quantità di liquidi durante i pasti, gli stessi vanno sorseggiati lentamente nel corso della giornata.
  • Mangiare lentamente, masticando con calma i bocconi.
  • Da limitare ad una volta ogni tanto alimenti quali: Cioccolato, agrumi e succo d’agrumi, pomodoro (soprattutto crudo) e succo di pomodoro, cipolla, peperoni, aglio, peperoncino, pepe, menta.
  • Limitare anche il caffè anche decaffeinato, tè, bevande dolci gassate.

Preferire cibi quali: cereali integrali, frutta e verdura), acqua (almeno 1,5 litri al giorno). Latte o yogurt scremati o parzialmente scremati. Fra i formaggi ok quelli poco stagionati tipo primo sale, fiocchi di latte, mozzarella.

  • Carne di pollo, tacchino, coniglio, vitello, maiale (nei tagli più magri).
  • A proposito di pesce  libera via a quello azzurro tipo branzino, sogliola, orata, merluzzo (limitare invece il consumo di pesci grassi come salmone, capitone, anguilla o molluschi e crostacei).
  • Prosciutto crudo, cotto, speck, bresaola, affettato di tacchino/pollo o altri affettati a meno che venga tolto il grasso.
  • Smettere di fumare. Fumando s’ingerisce una notevole quantità di aria, che può favorire il reflusso.
  • Evitare di sdraiarsi subito dopo i pasti. Dopo mangiato, bisognerebbe aspettare almeno due o tre ore prima di coricarsi.
  • Evitare di svolgere attività fisica a stomaco.
  • Alzare la parte anteriore del letto di 10-15 cm: aiuta a mantenere l’esofago in posizione semi verticale anche quando si è sdraiati e impedisce la risalita di materiale acido dallo stomaco. Attenzione però: va fatto mettendo un’alzatina sotto le gambe anteriori del letto e non utilizzando pile di cuscini da mettere sotto la testa!!!
  • In presenza di sovrappeso/obesità: ridurre gradualmente peso e la circonferenza addominale.

RIMEDI NATURALI:

-Bere una tazza di acqua tiepida e succo di limone per iniziare al meglio la giornata. Bere acqua e limone a stomaco vuoto, circa 20 minuti prima della colazione, aiuta l’organismo a bilanciare il proprio livello di acidità e facilita la digestione.

-Anche mangiare mandorle può riequilibrare il Ph alcalinizzandolo e riducendo l’acidità.

-Bere un infuso di malva o melissa a fine pasto. La malva Si tratta di un’erba dalle proprietà calmanti e lenitive che, grazie alle sue mucillagini, realizza una sorta di barriera protettiva sulla mucosa gastrica, mentre la melissa ha proprietà antispastiche.

– La liquirizia sottoforma di decotto o compresse, aiuta nel processo di guarigione delle mucose ma ATTENZIONE per ci soffre di pressione alta!

One Comment Add yours

  1. nike zoom ha detto:

    There may be noticeably a bundle to know about this. I assume you made sure good points in features also.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *